Curiosità serramenti: quello che non hai mai chiesto

L’universo degli infissi è sconfinato ed abbraccia numerosi aspetti: prestazioni tecniche del serramento, fattori estetici, materiali da scegliere, modalità di messa in posa, agevolazioni fiscali e molti altri. Insomma, le tematiche che emergono quando ci si affaccia su questo mondo coprono un raggio davvero vasto ed è normale che, se si deve procedere con un cambio di infissi, sorgano vari interrogativi e curiosità. In questo articolo ne risolveremo tre tra le più diffuse, in modo da agevolarti nella scelta degli infissi più adatti a te!

Il PVC si ingiallisce al sole?

Uno dei difetti storici che veniva affibbiato al PVC era di ingiallire se troppo esposto ai raggi solari. Ma, per l’appunto, si tratta solo di storia passata, risalente a più di 30 anni fa, quando alcuni marchi misero sul mercato PVC di scarsa qualità che, effettivamente, pativa in maniera evidente per l’occhio l’azione del sole. 

Oggi questo non accade più: gli infissi in PVC, realizzati con materia prima di altissimo livello, sono concepiti per mantenere lo stesso aspetto nell’arco di tutta la loro vita, anche se costantemente colpiti dalla luce solare. Quello dell’ingiallimento dunque è solo un deviante falso mito proveniente da un contesto che era molto diverso rispetto all’attuale, ma ora lo si può affermare con assoluta fermezza: il PVC non ingiallisce al sole. Inoltre Verona Finestre garantisce i suoi serramenti per 10 anni anche per quanto riguarda l’invecchiamento.

Il materiale migliore per gli infissi

Smontata la fuorviante diceria dell’ingiallimento, che mina in maniera totalmente diffamatoria la reputazione del PVC, questo materiale si candida seriamente ad essere il migliore per la realizzazione di infissi. A testimoniarlo, le sue caratteristiche certificate, impossibili da rintracciare tutte insieme in altre soluzioni: 

  1. Isolamento. Il PVC è un isolante termico per natura: non conduce né caldo né freddo e taglia qualsiasi ponte termico, consentendo di mantenere costanti le temperature all’interno di qualsiasi ambiente. Inoltre assicura un isolamento acustico di grande rilievo;
  2. Resistenza e durabilità nel tempo. Il PVC è in grado di resistere a qualsiasi agente esterno: urti ed intemperie climatiche, niente riesce a scalfire la sua solida superficie, che mantiene negli anni qualità estetiche e proprietà isolanti. Se poi aggiungiamo anche il fatto che è sia impermeabile che ignifugo ed autoestinguente, si capisce perché riesce a durare più di 30 anni, senza richiedere particolari sforzi in termini di manutenzione;
  3. Riciclabilità. E quando l’infisso giunge a fine vita? Nessun problema, il PVC, essendo riciclabile al 100%, è un prezioso alleato di ambiente e sostenibilità;
  4. Versatilità. Il PVC si presenta come un materiale incredibilmente duttile: sia perché, in virtù delle sue proprietà, può essere impiegato in qualsiasi luogo, anche quelli climaticamente più umidi o impervi (mare e montagna), sia perché è disponibile in numerosi colori e finiture, imponendosi come soluzioni estetica adattabile ad ogni stile;
  5. Prezzo. Nonostante i grandi vantaggi che garantiscono, gli infissi in PVC costano meno di quelli in legno o in alluminio.

Tipologie di aperture

Il materiale non è l’unico elemento da decidere quando si intende montare dei nuovi infissi. Ti sei mai chiesto tra quante tipologie di apertura del serramento puoi scegliere? Ecco le principali:

  • A battente. È la più diffusa e classica: con le sue ante incernierate alla parte verticale del telaio, si apre verso l’interno, risultando facile da pulire e ottima per la ventilazione, anche se un po’ ingombrante;
  • A ribalta o vasistas. Consente solo l’apertura parziale della finestra ed è adatta per quei locali che hanno bisogno di aerazione, ma non di affaccio;
  • Ad antaribalta. Combina i due sistemi battente e vasistas, amplificandone i pregi;
  • Scorrevole. I telai appoggiati su carrelli a ruote consentono alla vetrata di scorrere un’anta su l’altra. Soluzione ideale per chi ha problemi di spazio o vuole realizzare grandi vetrate;  
  • A libro. Grazie alle sue ante pieghevoli, riesce a chiudersi interamente da un lato. Si possono sviluppare notevolmente in larghezza consentendo l’apertura quasi totale della luce del serramento. Di contro, il meccanismo di apertura/chiusura risulta piuttosto difficile da gestire e le ante addossate le une alle altre possono creare ingombro.